Test match, una buona Monini si impone per 3 set a 0 su Macerata

macerata-spoleto

La Monini Marconi trova il secondo successo consecutivo in questo precampionato imponendosi per 3 set a 0 sulla pallavolo Macerata. E’ l’unica amichevole contro una squadra che gli oleari incontreranno anche nel girone di A2. Si gioca al Fontescodella, storico palasport del volley italiano.

Il match - Monti propone gli stessi 6+1 di sabato scorso: Zoppellari e Padura Diaz in diagonale, capitan Rosso e Ottaviani in banda, Zamagni e Aguenier al centro, Di Renzo e Santucci liberi in alternanza. Nell’arco del match spazio anche alla panchina e al grande impatto sul match di Festi e Segoni. Unici assenti Costanzi e Mariano, ancora in recupero dai loro piccoli fastidi fisici. Per dare un po’ di respiro ai giocatori di posto 4, nel quarto set Santucci torna all’antico svestendo i panni di libero e vestendo quelli di schiacciatore-ricevitore.

Il primo set prende abbastanza presto la strada degli ospiti, che si impongono col parziale di 25-20. Più combattuti i successivi in cui la differenza la fa la maggiore compattezza degli oleari ai vantaggi (28-26 e 26-24). Di comune accordo tra le panchine viene disputato anche un quarto periodo che vede imporsi i padroni di casa, sempre di misura (25-23).

Buone indicazioni – Risultato a parte, anche se è risaputo che vincere aiuta a vincere, Spoleto sta crescendo sia sotto il punto di vista degli automatismi di squadra che sotto quello dei ritmi di gioco. coach Monti però preferisce andarci cauto perché “il carico del lavoro che stiamo svolgendo quotidianamente si è fatto sentire e in difesa abbiamo fatto molta fatica. Sono comunque soddisfatto della prova dei ragazzi, ha giocato molto bene Segoni e Zoppellari è stato bravo nella distribuzione. L’altra nota positiva è il servizio, sicuramente più incisivo rispetto alle precedenti uscite”.

Qualche numero – Otto gi ace messi a segno dalla Monini Marconi, 5 di Padura Diaz e uno a testa per Ottaviani, Segoni ed Aguenier. Bene anche il fondamentale del muro con 17 punti diretti. E’ Zamagni il leader con 4 “blocks”, seguito a ruota da Rosso e Festi. Per quanto riguarda i punti totali, top scorer dell’incontro è l’opposto maceratese Tiurin con 21, per gli oleari vanno in doppia cifra Padura Diaz (14 col 64%), Rosso (16 col 62%) e Segoni, che mette a terra la bellezza di 13 palloni nonostante entri a partita in corso.

“Qualità” – Dopo Monti è Matteo Zamagni a tracciare un bilancio del match: “La partita di oggi è andata abbastanza bene, si iniziano a vedere i frutti del lavoro che abbiamo fatto e che stiamo facendo. Ovviamente i passi in avanti da compiere sono ancora tanti sia sul lato tecnico che sul lato dell’atteggiamento, dello stare in campo. Sono comunque soddisfatto perché si iniziano a vedere momenti di bel gioco, l’intesa col palleggiatore cresce ogni giorno, insomma di qualità ce n’è veramente tanta”.

Pallavolo Macerata – Monini Spoleto 0-3 (20-25; 26-28; 24-26)

Quarto set 25-23

Pallavolo Macerata: Franceschini 7, Nasari 6, Casoli 6, Tartaglione 15, Piazza 1, Molinari 2, Tiurin 21, Bussolari 6, Gabbanelli (L), Miscio, Medei, Bucchi, Condorelli (L), Gonzi, Furiassi. All: Bosco

Monini Spoleto: Zamagni 9, Zoppellari 1, Padura Diaz 14, Rosso 16, Ottaviani 5, Aguenier 6, Santucci (L) 1, Di Renzo (L), Festi 8, Segoni 13, Cristofaletti 7, Katalan 2. All: Monti