Spoleto si prepara al rush finale, ecco la situazione nel girone bianco

PAdura Diaz conro muro a 3

A due giornate dal termine il Girone Bianco di A2 deve ancora emettere alcuni verdetti importanti, a cominciare dalla corsa ai playoff che interessa Brescia, Reggio Emilia, Spoleto e Potenza Picena, in rigoroso ordine di classifica. I lombardi in realtà, pur avendo riposato domenica, sono ormai certi di fare compagnia alla capolista Mondovì per un posto nelle magnifiche 8 che si giocheranno la promozione in Superlega, resta da capire quale sarà il loro piazzamento finale. Al contrario Reggio Emilia, Spoleto e Potenza Picena si giocheranno il tutto per tutto nelle ultime due giornate. Ma andiamo con ordine.

Brescia, con 46 punti e 17 vittorie ottenute fino a qui, può dormire sonni tranquilli, ma per mantenere il secondo posto non deve abbassare la guardia nei match contro Livorno, che perde da 4 gare consecutive ed è alla disperata caccia di punti, e Mondovì, appagata dal primo posto ma sempre ostica da affrontare. Reggio Emilia (44 punti) è tornata nella mischia dopo la sconfitta a Macerata, ma il calendario le propone due sfide più che abbordabili contro Lamezia e Roma, le ultime della classe. Rimangono Spoleto (43 punti) e Potenza Picena (41), che prima di scontrarsi all’Eurosuole Forum nell’ultima giornata incroceranno rispettivamente Santa Croce in casa e Lagonegro in trasferta.

Un rush finale a dir poco incandescente, in cui la Monini Marconi dovrà essere brava a disinteressarsi di quanto succede negli altri campi e concentrarsi, invece, sulle proprie prestazioni. Quella di Lamezia non è stata eccelsa ma nel momento cruciale si è vista la reazione rabbiosa di Padura Diaz e compagni che ha evitato di lasciare in Calabria punti preziosissimi. L’opposto italo-cubano è stato ancora una volta il mattatore del match con 24 punti di cui 5 a muro e l’ace decisivo. Muro che ha ripreso a funzionare bene in casa olearia: 18 i block alla fine, di cui 7 per uno scatenato Jonas Aguenier che ci ha messo anche un ottimo 78% di efficienza nell’attacco dal centro. Bene anche Romolo Mariano che ha chiuso oltre il 50% di positività sia in ricezione che in attacco.

La squadra riprenderà oggi a lavorare in vista del match di domenica contro Santa Croce dove serviranno dall’inizio alla fine testa, cuore e gambe, oltre al Palarota delle migliori occasioni. I Lupi navigano occupano al momento il 7° posto in classifica con 34 punti e sono alla ricerca del miglior piazzamento per la post-season. Appena sopra di loro c’è proprio Lagonegro, che ospiterà Potenza Picena. Un finale così è severamente vietato ai deboli di cuore.