Riprendere il cammino interrotto, domenica al Palarota arriva Bolzano

meet art caffèA

Quando mancano 3 partite al termine del campionato di andata, dal quale usciranno anche i nomi delle qualificate ai quarti di Coppa Italia, la Monini Marconi cerca punti per consolidare il piazzamento tra le prime quattro del girone, obiettivo della prima fase di stagione. Bisogna riprendere la marcia dopo l’inatteso stop contro la Pool Libertas Cantù che mercoledì sera ha giocato una gara molto aggressiva al servizio e solida in difesa condannando gli oleari alla prima sconfitta esterna.

L’analisi - “Loro non avevano mai giocato così bene, specie in battuta – commenta coach Riccardo Provvedi – noi abbiamo invece peccato nell’interpretazione della gara, Ricardo è stata una vera spina nel fianco e alla fine credo che per quello che si è visto in campo la sconfitta ci possa stare. Avevamo Corvetta con la febbre e Giannotti che non si può allenare ancora al meglio per lo strascico dell’infortunio alla caviglia, e anche se abbiamo trovato buone prestazioni individuali in Mariano e Segoni non siamo riusciti a venire fuori in modo deciso dalle difficoltà. Abbiamo faticato soprattutto al servizio, troppo discontinuo, anche se in quel quarto set eravamo rientrati proprio con le battute salvo poi inanellare una serie di errori su situazioni semplici”.

Guardare avanti - Una disamina come al solito molto onesta e attenta della gara quella di Provvedi, che poi guarda all’immediato futuro che porta il nome del Mosca Bruno Bolzano. “Dobbiamo riprendere a vincere già da domenica contro Bolzano, e fare più punti possibili in questo rush finale del girone di andata per dare un’impronta importante a quello di ritorno”. Un finale che, sulla carta, è favorevole alla Monini Marconi che giocherà contro Bolzano e Taviano al Palarota e chiuderà in trasferta sul campo di Mondovì.

Gli avversari - Domenica quindi la prima di tre partite in cui è obbligatorio fare punti, contro la neopromossa Mosca Bruzno Bolzano dell’opposto olandese Hidde Boswinkel. Gli altoatesini hanno raccolto fino ad ora solo 5 punti in classifica, frutto di una vittoria e 7 sconfitte, e occupano la penultima posizione sopra il Club Italia. Non certo un motivo valido per affrontare sottogamba l’impegno, visto che una settimana fa gli uomini di coach Burattini hanno espugnato con un secco 3-0 il Pala Manera di Mondovì. Da tenere d’occhio, oltre a Boswinkel, anche il palleggiatore Davide Quartarone, con un passato in A1, e lo schiacciatore Galabinov, che ha già incontrato la Monini Marconi quando vestiva la maglia dell’Invicta Grosseto in Serie B.

Curiosità - Non ci sono precedenti diretti tra Monini Spoleto e Mosca Bruno Bolzano, c’è però un ex eccellente nelle fila degli oleari, quel Filippo Agostini che lo scorso hanno si è consacrato nel volley che conta proprio con la maglia di Bolzano. L’appuntamento è al Palarota alle 16, biglietti già in vendita presso il negozio Box25 in Piazza della Vittoria oppure online sul sito ticketitalia.com.