La Monini Marconi centra il poker di vittorie, 3-0 alla GoldenPlast Potenza Picena

spoleto-potenza picena (16)

Una grande Monini Marconi si impone per 3 set a 0 sulla GoldenPlast Potenza Picena e conquista la quarta vittoria consecutiva che sancisce l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia da quarta forza del girone bianco, il che significa scontro contro la capolista del girone blu Olimpia Bergamo. Gli oleari hanno approcciato molto bene il match e sono usciti alla grandissima dalle difficoltà del secondo set, in cui sono stati decisivi il turno al servizio di Ottaviani e l’ingresso di Costanzi in regia. Concreti e grintosi, Rosso e compagni hanno dimostrato che questa squadra è vivissima e ha tanta voglia di fare bene, non poteva esserci miglior viatico per iniziare, domenica 30 dicembre, il girone di ritorno in casa dell’Aurispa Alessano.

La cronaca - Fedrizzi è abile e arruolato ma parte dalla panchina, titolari in posto 4 sono Rosso e Ottaviani con il resto del sestetto invariato e i due liberi in alternanza. Nella GoldenPlast spazio alla diagonale dei veterani Monopoli-Paoletti e a Di Silvestre e Pinali in banda. Spoleto parte molto bene in attacco, specie con Rosso e e Zamagni che trova anche l’ace del 6-4. Vantaggio di 3 con l’ace di Padura Diaz baciato dal nastro, sulla ricostruzione di Di Renzo Willy trova anche il più 5 e per Rosichini il time out è obbligatorio. La Monini continua a girare bene e mantiene gli avversari a distanza di sicurezza grazie anche ad una ottima correlazione muro-difesa. Il monster block di Aguenier su Paoletti mette il set in ghiaccio, a chiuderlo ci pensa Padura Diaz.

Tre errori di misura degli attaccanti oleari inaugurano il secondo parziale, Monti chiama subito il time out. Pinali prosegue la striscia con due ace e un attacco vincente che vale il 5-10, Aguenier prova a scuotere i suoi con un moster block su Paoletti ma gli ospiti sembrano molto più in palla adesso. Monti sostituisce Zoppellari con Costanzi sul 9-15 e c’è subito l’attacco vincente di Rosso, poco dopo anche lui lascia il campo per Mariano. Potenza Picena gira ai 20 con un margine di ben 7 punti sulla Monini, che prova a riaprirla con un turno al servizio devastane di Ottaviani: otto battute consecutive per lui e punteggio che torna in parità sul 20-20. Si va ai vantaggi in un clima incandescente ed è ancora Ottaviani il grande protagonista con una difesa pazzesca, in mezzo ci sono il grande muro di Aguenier e un Costanzi eccellente in distribuzione. Finisce 28-26 nel delirio del Palarota.

Rosso prova ad indirizzare il terzo set con il doppio ace che scrive il 7-3, e anche dopo il time out di Rosichini il capitano oleario imperversa dai 9 metri. Spoleto se ne va, Padura mette a terra il pallone del 13-6 e Aguenier quello del 14-8 mentre Rosichini prova a cambiare la diagonale inserendo Ferri e Lavanga per Paoletti e Monopoli. La mossa si rivela azzeccata, Monti deve fermare il gioco dopo un break di 0-3 subito dai suoi che però prontamente si rimettono in carreggiata ricacciando a meno sei i potentini (20-14). Il finale è tutto di marca spoletina e la vittoria, quarta consecutiva, ulteriore benzina nel motore di una squadra che adesso vuole stupire.

Monini Spoleto – GoldenPlast Potenza Picena 3-0 (25-17; 28-26; 25-16)

Monini Spoleto: Zamagni 5, Zoppellari 1, Padura Diaz 14, Rosso 15, Ottaviani 7, Aguenier 12, Santucci (L), Di Renzo (L), Costanzi, Segoni, Fedrizzi, Festi, Mariano, Vindice. All: Monti

GoldenPlast Potenza Picena: Pinali 6, Di Silvestre 10, Larizza 4, Monpoli, Paoletti 12, Garofolo 4, D’Amico (L), Trillini, Calistri, Ferri, Lavanga, Gozzo, Cuti. All: Rosichini