La Monini Marconi cade a Mondovì, la capolista si impone 3-0

mondovi-spoleto

La Monini Marconi non lotta abbastanza contro la prima forza del campionato e torna a casa dalla trasferta di Mondovì con un pesante 0-3. La Synergy Arapi di coach Fenoglio e Michele Morelli infligge una dura lezione agli oleari che da adesso in avanti potranno permettersi di sbagliare davvero col contagocce. Peccato, perché fare punti stasera avrebbe fatto benissimo al morale, considerando anche che nel prossimo week end il campionato sarà fermo per le finali di Coppa Italia. Ma gli errori alla fine sono costati cari e gli sprazzi di buon gioco visti nel secondo e terzo parziale sono stati troppo brevi. La pausa servirà a questo punto per serrare i ranghi in vista del prossimo impegno, quello in casa contro Lagonegro.

La cronaca - Monti premia la costanza di Ottaviani con un posto nel sestetto titolare, a fargli spazio è Rosso. Per il resto tutto invariato con Padura Diaz opposto a Zoppellari, Zamagni ed Aguenier al centro, Santucci libero. Fenoglio sceglie Borgogno in banda con Kollo, ovviamente è in campo l’ex di turno Morelli. Partono forte i padroni di casa che vogliono far valere il loro primato in classifica, sull’8-3 Monti deve fermare il gioco. Spoleto registra un po’ i meccanismi e si riavvicina fino al meno tre (13-10), il primo time out per Fenoglio arriva sul 17-14 dopo l’ace di Padura Diaz, che si ripete subito dopo per il punto numero 15. Pur in costante rincorsa la Monini sembra in grado di combattere fino all’ultimo anche se l’ace di Ottaviani, che avrebbe scritto il meno due, viene vanificato da una chiamata errata del primo arbitro che vede una pestata inesistente. Il primo set è per la capolista (25-21).

Ottaviani firma il break point ospite ad inizio secondo parziale, ora il contrattacco oleario comincia ad ingranare ma dall’altra parte c’è l’ace di Kollo che riporta i suoi a meno uno. Set di nuovo in equilibrio quindi, con Spoleto che costruisce ma poi incappa in errori evitabili. Il risultato è che Mondovì registra il muro e sorpassa sul 14-13 con un break di tre a zero. Monti inserisce Festi e Mariano per Zamagni e Fedrizzi, Padura trova l’ace del meno due ma sbaglia il servizio successivo (19-16), mentre Mondovì è irresistibile a muro e in battuta e si invola verso il 2-0, che si concretizza con l’attacco di Morelli.

Spoleto si ripresenta in campo con Costanzi in regia. Ottaviani è bravissimo a ricucire il tentativo di allungo di Mondovì con due attacchi ad alto coefficiente di difficoltà, e sempre dalle sue battute nasce il doppio vantaggio esterno (8-10). Ma ancora una volta dopo qualche azione decisamente positiva la Monini incappa negli errori evitabili di cui sopra e la Synergy torna a fare la voce grossa. Questa volta la Monini è agganciata agli avversari quando il set entra nelle fasi calde: 19 pari col muro di Aguenier su Morelli. Poi però arriva quello, pesantissimo, su Fedrizzi, che vale il doppio vantaggio per la Synergy Arapi. Nel finale ancora un errore degli ospiti in costruzione, la capolista ne approfitta e chiude set e match. Per gli oleari una serata davvero amara.

Synergy Arapi Mondovì – Monini Spoleto 3-0 (25-21; 25-19; 25-21)

Synergy Arapi Mondovì: Morelli 16, Kollo 1, Treial 8, Pistolesi 3, Biglino 1, Borgogno 13, Fusco (L), Terpin 10, Bosio, Spagnuolo, Buzzi, Garelli. All: Fenoglio

Monini Spoleto: Zamagni 3, Fedrizzi 8, Zoppellari 1, Padura Diaz 17, Ottaviani 11, Aguenier 5, Santucci (L), DI Renzo (L), Mariano 1, Festi, Segoni, Costanzi, Rosso, Katalan. All: Monti