Il titolo regionale torna a Spoleto dopo 7 anni grazie all’Under 16!

Under 16 campioni regionali

La squadra under 16 allenata da Riccardo Provvedi e Damiano Di Titta si laurea campione regionale battendo la Sir Safety Perugia con il punteggio di 3-1. La finale disputata a Valtopina di fronte un numeroso pubblico e una nutrita rappresentanza della società, tra cui la presidente Vincenza Mari, ha visto prevalere la squadra spoletina che, dopo aver perso il primo set con il punteggio di 21–25, è cresciuta di colpi e si è aggiudicata i tre successivi con i parziali di 25-20, 25-18 e 25-16.

I baby spoletini, che prima della finale avevano vinto tutte le gare per 3-0, si sono presentati all’appuntamento più importante del torneo con Stambuco A. e Galia nel ruolo di doppio palleggiatore, Iovieno e Iorio schiacciatori, Carotenuto e Faba centrali, Frascarelli libero; Gijoni, Stambuco M. e Cardarelli come universali. I ragazzi sono stati accompagnati e seguiti durante tutta la stagione dal dirigente Enrico Stambuco e dal Responsabile organizzativo del settore giovanile Renzo Restani. Un titolo regionale che mancava a Spoleto da 7 anni, quando a vincere il campionato under 18 furono Costanzi, Di Renzo e Segoni.

Coach Riccardo Provvedi, è una vittoria inaspettata?

“E’ il gruppo di punta del nostro settore giovanile, vincere il titolo era il nostro obiettivo, all’interno della squadra ci sono buoni talenti, caratterialmente esuberanti ma molto disponibili al lavoro. Tra qualche anno, se sapranno mantenere questa dedizione al lavoro, molti di loro avranno la possibilità di essere nella rosa della prima squadra. Il merito di questo successo è tutto dei ragazzi che nel corso del campionato hanno dimostrato di essere i più forti e sono riusciti a interpretare bene una finale molto difficile contro un ‘ottima Sir Safety”.

Come sta andando il nostro settore giovanile?

“Direi molto bene, in crescita costante. Sei anni fa intorno a un tavolo in sede, con la prima squadra in serie B2, avevamo stilato un progetto: riportare la serie A Spoleto e strutturare un settore giovanile importante che svolgesse attività formativa e ricerca di talenti. Intorno a quel tavolo con me c’erano Luca Arcangeli Conti, Damiano Di Titta, Massimiliano Mariani, gli stessi tecnici che ancora oggi sono a guidare i vari gruppi con grande professionalità e capacità. La dedica va a loro che sono il motore della nostra società, senza dimenticare tutti gli altri tecnici: Lionetti che ha guidato i ragazzi nella prima parte di quest’anno e i vari Gori, Casoli, Mariano, Fiocchi, Mancini, Leone.”