Finale regionale U18, la Monini lotta ad armi pari ma alla fine festeggia la SIR

Serie C-Under 18

Termina con una onorevolissima sconfitta in finale la stagione agonistica del gruppo U18 della Monini Marconi. Nel match disputato domenica sul campo neutro di Terni, davanti ad un folto pubblico, i ragazzi di Paolo Restani e Gianluca Gori non sono riusciti a portare a casa il titolo regionale in virtù della sconfitta per 3 set ad 1 contro i più quotati avversari della SIR Perugia. Che, però, hanno dovuto sudare le proverbiali sette camice per avere la meglio degli agguerritissimi oleari.

La partita è stata infatti tiratissima nei primi due parziali, terminati con il minimo scarto (28-26 e 25-23) in favore dei perugini, più cinici e precisi nello sfruttare i momenti finali. Gli oleari hanno reagito alla doppia beffa nel terzo parziale, in cui hanno spinto fortissimo sin dall’inizio e chiuso con un netto 25-20. La quarta frazione di gioco è cominciata sulla falsa riga della precedente: Spoleto è partita forte, ma stavolta la SIR ha ricucito lo strappo e nella fase centrale ha piazzato il break decisivo con l’opposto Stamegna, top scorer del match con ben 33 punti.

Tutto sommato una buona prestazione quella di Vindice e compagni, che però, sulle tre finali disputate in questa ottima stagione, hanno festeggiato il successo solo una volta, nel campionato di I Divisione.

Il rammarico per questa ultima gara (la più importante) sicuramente è grande, ma va dato anche il merito agli avversari autori di una gara di ottimo livello con un giocatore sicuramente “sopra le righe”. Rimane la realtà di una finale persa, ma anche la consapevolezza che si può ben sperare per il futuro in funzione del fatto che quasi tutti i componenti della rosa erano al primo anno di U18.

SIR Perugia – Monini Spoleto 3-1 (28-26; 25-23; 20-25; 25-18)