Al Palarota arriva la capolista Roma, Bari “Gara difficile ma vogliamo vincere”

baretto

Meno due alla sfida contro la capolista. Sarà un’altra domenica di grande volley al Palarota quando alle 18 gli arbitri Cavalieri e Giorgianni fischieranno la prima battuta di Monini Spoleto – Ceramica Scarabeo GCF Roma. Settimi con 7 punti in classifica gli oleari, primi con 19 i capitolini, per annullare in campo questa differenza di punti servirà la Monini Marconi da battaglia, quella che si è vista nella seconda parte del match di settimana scorsa contro i Lupi di Santa Croce.

Vogliamo vincere - “Sarà una partita molto difficile – sottolinea il libero oleario Andrea Bari – perché giocheremo contro la squadra che fino a questo momento ha fatto vedere le cose migliori sia in campionato che in Coppa Italia vincendo contro Bergamo la finale di Bari. Questo però non deve essere un limite per noi, ma anzi uno stimolo a fare risultato, perché vogliamo vincere questa partita ripartendo da tutte quelle cose che abbiamo fatto molto bene nel terzo e quarto set di Santa Croce e che hanno rappresentato uno step molto positivo rispetto all’esordio con Siena. Spero anche – conclude Bari – che il pubblico continui a rispondere presente anche se gli ultimi risultati sono stati un po’ altalenanti, abbiamo più che mai bisogno dei nostri tifosi in questa fase”.

Gli avversari - Parole, quelle di Baretto, che risuonano come una vera e propria dichiarazione di battaglia nei confronti di un avversario che non ha certo bisogno di stimoli per vincere. Roma è prima con merito, è una squadra molto solida con due attaccanti di assoluto valore come l’opposto Padura Diaz e il capitano Snippe. A loro si unisce la tecnica di Nicola Tiozzo e l’estro del giovane palleggiatore Zoppellari, che sta dimostrando di valere eccome questa categoria, mentre al centro c’è tutta l’esperienza di Franceschini e la fisicità dell’americano Pollock che si sta rivelando uno dei migliori centrali del campionato per continuità in attacco e a muro. Il libero è una recente conoscenza spoletina, quel Roberto Romiti che appena una stagione fa ha accarezzato il sogno Superlega in maglia Monini e che è più che mai deciso a riprovarci quest’anno con una nuova casacca.

I precedenti – Gli unici precedenti che la Legavolley ricorda sono quelli della scorsa stagione, nel Girone Blu. A Montefiascone, nella gara di andata, la Monini sprecò una incredibile serie di occasioni, complici anche un paio di infortuni nei momenti decisivi, e perse 15-11 al tie break, ma si “vendicò” nella gara di ritorno imponendosi al Palarota col massimo scarto.